Choose Language


Novità

Written on 05/09/2021, 20:30 by bedin
road-to-auronzo2023-passando-per-montemor2021Visita tecnica e logistica ai Mondiali ICF Junior e Under 23, Montemor-o-Velho (Portogallo)Technical and logistic visit to 2021 ICF Junior and U23 canoe...
220 0
Written on 22/07/2021, 14:21 by bedin
Video of the International Canoe Sprint races 2-3-4 July 2021 Auronzo di Cadore - Italy   ENGLISH Greeting and a huge "good luck" to all the...
350 0
Written on 18/07/2021, 06:17 by bedin
Si è conclusa domenica 11 luglio la seconda giornata di gare dei Campionati Italiani di dragon boat, organizzati dalla Venice Canoe & Dragon Boat asd...
242 0
Written on 11/07/2021, 08:00 by bedin
campionati-italiani-di-dragon-boat-dragonspresiano2021CAMPIONATI ITALIANI DI DRAGON BOAT Poche ore alla chiusura delle iscrizioni   Tornano nel Veneto i Campionati Italiani di dragon boat della Federazione...
249 0
FaceBookYoutube

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Seleziona un articolo da leggere

numerical entry ITALY-AURONZO Canoe Sprint International race

2021 AURONZO INTERNATIONAL CANOE SPRINT AND PARACANOA EVENT

International Canoe Sprint Regatta for Nations and Clubs

1000 -500 - 200 mt / Under16 - Junior - Senior - Master

Auronzo di Cadore (BL)  02-03-04 July 2021

 

Pubblicate le numerical entry per l'iscrizione all'evento.

The numerical entries for registering for the event have been published.

 http://www.venicecanoe.com/attachments/article/0/numerical%20entry_ITALY-AURONZO_Canoe%20Sprint%20International%20Race_U16-Junior-Senior-Master%20and%20Paracanoe.pdf

intervista al neo Presidente Andrea Bedin

Intervista al neo Presidente Venice Canoe & Dragon Boat asd Andrea Bedin

29 marzo 2021

A pochi giorni dalla fine del mese di marzo, che ha visto Andrea Bedin eletto alla guida dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Venice Canoe & Dragon Boat, andiamo a conoscere in quale contesto ha preso forma questo incarico e quali sono gli obbiettivi presenti e futuri del gruppo che porterà le migliori realtà giovanili della canoa mondiale a gareggiare sul lago di Santa Caterina ad Auronzo di Cadore nel 2023, anno dei Mondiali Junior e Under23 ospitati per la prima volta nel Veneto e in Italia.

 

Andrea Bedin

 

Andrea Bedin - 45 anni, pontino di origine, veneziano di adozione - perché un manager sportivo viene eletto alla guida dell’ASD Venice Canoe & Dragon Boat, da poco arrivata al proprio 18mo anno di vita, in piena pandemia e nell’anno delle olimpiadi di Tokyo 2020 (anche se siamo nel 2021)?

Le elezioni dell’associazione erano già previste per il quadriennio “olimpico” 2021-2024 e, seppur in passato abbia rivestito la carica di Presidente solo per un anno di transizione dall’11 marzo 2016 al 26 aprile 2017, sono sempre stato tra le file del gruppo dirigente di questo Club, per il quale rivestirò ancora per un po', con piacere, anche l’incarico di Direttore Sportivo. I consiglieri eletti, che sono anche gli amici con cui negli ultimi anni ho sostenuto i miei progetti – Angelo Andreatta, Maria Balanos, Damiano Carraro, Mattia Gazzato, Yu Mei Lin – hanno reputato che fosse il momento che prendessi in mano la guida del club, in particolare adesso, considerato che è in fase di costituzione il Comitato Organizzatore dei Mondiali Canoa Auronzo 2023.

Vogliamo conoscere meglio questa realtà, cos’è la Venice Canoe & Dragon Boat asd e in che contesto opera?

Mi onora il fatto di essere stato uno dei Soci Fondatori dell’Associazione e di aver contribuito, prima come atleta e tecnico e maggiormente negli ultimi dieci anni come dirigente e organizzatore, alla crescita e sviluppo del Sodalizio. Sicuramente la Venice Canoe & Dragon Boat asd non è il classico club di canoa e canottaggio e dragon boat che possiamo trovare a Venezia e nel Veneto. Innanzitutto, è una realtà leader a livello mondiale del dragon boat, la grande canoa di origine cinese in cui possono salire a bordo fino a 20 persone. L’Associazione è sempre stata una realtà dinamica, fin dalle origini, dove un gruppo di amici volenterosi ha creduto nelle imbarcazioni di dragon boat e in una disciplina di gruppo che stridevano molto con l’individualismo degli atleti della canoa e del kayak. Non è stato facile trovare spazio nella realtà storica lagunare del remo ma, dopo la mia esperienza in Australia nel 2001, dove avevo visto come questa disciplina potesse creare dei fortissimi legami interpersonali dentro e fuori la barca, ero certo che anche in Italia avremmo apprezzato di condividere “sulla stessa barca” le emozioni di pagaiare assieme, come ora sono soliti fare moltissimi atleti, amici, studenti, manager, donne in rosa, famiglie, ecc. La “Venice Canoe”, come spesso viene abbreviato il nome del club, ha molteplici attività, dalla proposta di escursioni e team building aziendali alla partecipazione alle regate con i propri atleti di canoa e con gli equipaggi di dragon boat, dalla realizzazione di progetti sociali e sportivi all’organizzazione di grandi eventi regionali, nazionali e internazionali di canoa e dragon boat. Tuttavia, queste molteplici attività non riguardano solo l’Associazione.

 

Spiegati meglio Andrea, chi opera insieme alla Venice Canoe per raggiungere questi prestigiosi traguardi?

Nel 2014, io e alcuni associati, ci siamo trovati davanti ad un bivio. L’anno successivo avremmo organizzato il nostro primo grande evento, gli Europei 2015 di dragon boat ad Auronzo di Cadore. In queste manifestazioni le imbarcazioni sono messe a disposizione dal Comitato Organizzatore (sarebbe impensabile gestire il trasporto, il varo e l’alaggio di 2 o 3 imbarcazioni di ogni club e/o squadra nazionale). Molto spesso si noleggiano le 26 o 38 imbarcazioni, un numero variabile dalla tipologia (standard e mini dragon) e dal numero di mute (da 4 o da 6 imbarcazioni). La soluzione più semplice sarebbe stata noleggiarle ma finito l’evento non ci sarebbe rimasto nulla. Non potevamo nemmeno indebitare l’Associazione per l’acquisto. Abbiamo optato per creare una ditta, la VCDB SERVIZI SRLS www.venicesportevents.com, con la quale, oltre ad acquistare le imbarcazioni e molti manufatti utili per la realizzazione delle gare di canoa e dragon boat (apparecchiature radio e informatiche, pontili, catamarano per le riprese TV, motori, impianto audio, ecc.), ora gestiamo tutti gli aspetti organizzativi e commerciali dei team building aziendali di dragon boat - tra i fruitori dei nostri servizi abbiamo avuto il meeting mondiale di Fendi nel 2018, quello della BNP nel 2016, avremo quello delle Assicurazioni Generali nel 2022, e poi tantissimi altri grandi nomi che hanno effettuato regate e/o escursioni con noi: Lagardère, Alpinestars, Baume & Mercier, Cartier, Discovery Channel, Roland, DAS, Spumador, PWC, Shell, Ernst & Young, Equistone, Anomali, Manpower, Trony, Atlas Copco, Came, Streparava, Elica, Bain & Company, ecc. - e dei piccoli e grandi eventi  - Europei 2015 dragon boat, Mondiali 2017 dragon boat, Europei 2018 canoa velocità…Mondiali 2023 canoa velocità). Inoltre, abbiamo delle ottime collaborazioni. Su tutte quella con il Comune di Auronzo di Cadore, località dove dal 2008 organizziamo sul lago di Santa Caterina l’ormai classicissima gara internazionale di canoa velocità che quest’anno è giunta alla 40ma edizione. Con l’Amministrazione cadorina, e con il coinvolgimento della Regione del Veneto e della Provincia di Belluno, stiamo vagliando tutti gli interventi per presentarci con il “vestito buono” al test event 2022 e ai Campionati Mondiali ICF 2023 canoa velocità, per le categorie Junior (17-18 anni) e Under 23 (dai 19 ai 23 anni), l’evento riservato agli atleti che vestiranno la maglia delle rispettive nazionali alle Olimpiadi di Parigi 2024 e Los Angeles 2028.

Venice Sport Events

Con quale spirito state vivendo il periodo pandemico e quali sono i vostri progetti per questo anno?

Già lo scorso anno, la disciplina della canoa e quella del dragon boat, svolgendosi all’aria aperta e rispettando dei precisi Protocolli anti contagio Covid-19, hanno permesso ai praticanti di allenarsi e di competere. Per il dragon boat abbiamo avuto qualche limitazione in più, ma l’attuale schema di distanziamento – utilizzo dell’imbarcazione standard da 20 posti con 10 persone a bordo - è ormai riconosciuto in ambito mondiale è ha permesso a tutti gli equipaggi di effettuare le uscite e le competizioni, con minori (mascherina sempre indossata a terra, gare con visiera o senza mascherina) o maggiori restrizioni (mascherina sempre indossata a terra, gare con visiera o con mascherina). Inoltre, abbiamo il vantaggio di far praticare il dragon boat come attività motoria e abbiamo sperimentato con i gruppi delle Donne in Rosa (signore che hanno subito l’operazione al seno e che praticano il dragon boat come terapia riabilitativa e come sport di gruppo) e con le scuole che i partecipanti possono pagaiare anche con la mascherina perché lo sforzo fisico è molto ridotto. Per la stagione 2021 stiamo monitorando continuamente l’evoluzione della Pandemia in Italia, in Europa e nel Mondo e abbiamo stilato il nostro programma delle attività tenendo conto delle aree, come se fossero cerchi concentrici. I nostri primi interlocutori sono tutte le persone che vivono vicino alla realtà veneziana; poi cercheremo di percepire progressivamente i bisogni di chi proviene rispettivamente dal territorio veneto, dal territorio italiano, dalle zone/Paesi non lontani o confinanti con l’Italia settentrionale (Slovenia, Croazia, Rep. Ceca, Austria, Francia, Germania, ecc.). Vediamo difficile un arrivo di fruitori dal resto del mondo ma confidiamo in una buona campagna vaccinale in Italia e nel mondo e nel buon senso di tutti nel mantenere alte le attenzioni verso le misure di contenimento/annullamento del rischio di contagio del virus e delle sue varianti. Il nostro “calendario” prevede l’organizzazione e il supporto a otto eventi in programma tra il mese di maggio e il 1° agosto, tutti realizzati con l’applicazione con le misure restrittive dei Protocolli anti contagio Covid-19, che sono costantemente aggiornati secondo le indicazioni delle Autorità governative italiane e sportive nazionali e internazionali. 

  VENICE INTERNATIONAL DRAGON BOAT FESTIVAL

Nello specifico, cosa “bolle in pentola”?

Abbiamo avviato la 18ma edizione del Progetto Conoscere Venezia dall’Acqua che permette a studenti, associazioni e gruppi organizzati di visitare in dragon boat Venezia e la sua laguna dalla prospettiva acquea a bordo dei dragon boat. Contiamo di avviare le uscite al più presto. Il Progetto è stato patrocinato da molti Enti, in particolare dalla Regione del Veneto, che dal 2018 ha manifestato il proprio interesse perché questa attività sia un’opportunità per tutti gli studenti veneti. Sabato 22 maggio, misure restrittive Covid-19 permettendo, realizzeremo presso il Centro Sportivo Costantino Reyer di Venezia Sant’Alvise, cioè preso la nostra sede sociale e nautica, la 7ma edizione del Venice International Dragon Boat Festival che quest’anno, come lo scorso anno, sarà un po' meno internazionale e molto più interregionale. L’evento è stato inserito nel programma della ricorrenza Venezia 1600 anni e come in ogni edizione, rievoca attraverso le regate e un corteo con i dragon boat il legame sulla via della seta tra la Cina e Venezia. Il 12 e 13 giugno organizzeremo rispettivamente i Campionati regionali 1000 metri e 5000 metri di canoa velocità, con abbinate le gare canoagiovani, a Spresiano (TV), nel bacino de Le Bandie che la proprietà del Gruppo Mosole ci ha gentilmente concesso. Il 25 e 26 giugno avremo l’occasione di ospitare i migliori equipaggi agonisti ai Campionati Italiani FICK di dragon boat e molti equipaggi di Donne in Rosa e amatori per l’abbinata manifestazione promozionale, sempre di dragon boat, sul lago di Santa Caterina di Auronzo di Cadore (BL). Il week-end successivo, dal 02 al 04 luglio, sempre ad Auronzo di Cadore, è in programma la 40ma edizione della Gara Internazionale di canoa velocità che quest’anno potrebbe portare molte presenze importanti della canoa italiana e europea considerato che i Mondiali e gli Europei delle categorie Junior e U23 sono stati spostati nel mese di settembre. In ultimo la nostra Associazione fa parte del Pool di società venete che il 25 e 26 luglio e il 01 agosto organizzeranno rispettivamente i Campionati Italiani di Società/Trofeo delle Regioni e i Campionati regionali 500 metri e 200 metri, entrambi riguardanti gli atleti della canoa velocità, e forse con una bella sorpresa per i canoisti Under 18 che potrebbero ritrovarsi a gareggiare per il Trofeo delle Regioni in dragon boat, una novità assoluta, voluta dalla Federazione Italiana Canoa Kayak (FederCanoa o FICK) del Presidente Luciano Buonfiglio e dal Comitato Sport per Tutti FICK del neo nominato Presidente Ottavio Gueli

 Auronzo canoa

Un’ultima domanda: come riuscite a fare tutto questo?

La nostra forza è il gruppo. Molti di noi sono degli ex atleti, altri dei professionisti o dei volontari che gradualmente si sono avvicinati alle nostre attività e organizzazioni. Abbiamo un invidiabile staff di tecnici di canoa e timonieri di dragon boat - Niccolò Polesello, Veronica Berti, Piero Bellipanni, Alberto Fiorenza, Massimo Ursotti, Kejdi Llubiani, Selina Zampedri -di professionisti - Marco Galliazzo, Matteo Bertolin, Daniele Fregonese, Cristian Bagatin, Martina Zambon - e di esperti e organizzazioni che ci aiutano con la loro professionalità - Umberto Pagotto, Gianluca Cavessago, Luca Pizzin, Comitato Veneto FederCanoa, Guardia Costiera Ausiliaria della Regione del Veneto, Croce Verde Marcon, Croce Bianca Montebelluna e molti altri. Abbiamo molte collaborazioni con molte Associazioni che praticano canoa e dragon boat come noi - Canoa Kayak Auronzo Misurina, Remiera Toscolano Maderno, La Darsena Bardolino, Canottieri Padova, Padova Canoa, Canottieri Mestre, Canoa Club Mestre solo per citarne alcune - e molte sono le Associazioni veneziane a cui siamo molto legati - come il Panathlon Club Venezia alla cui carta etica abbiamo aderito e la Sezione Venezia dell’Associazione Nazionale Atleti Olimpici e Azzurri d’Italia - e possiamo dire che, oltre al gruppo, quello che ci contraddistingue è la “rete di contatti”.    

 

Pagine Social Media, hashtag, siti web e contatti dell’Associazione e della ditta VCDB SERVIZI

FACEBOOK e INSTAGRAM: @venicecanoe @venicedragonboat @teambuildingdragonboat

TWITTER E HASHTAG: #venicecanoe #venicedragonboat #teambuildingdragonboat #auronzocanoe #auronzodragonboat

WEB SITES: www.venicecanoe.com www.venicedragonboat.com www.venicesportevents.com www.auronzocanoe.com

TELEFONO E E-MAIL  +39.334.9566321 (anche whatsapp); +39.335.8177188; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

Andrea Bedin, nato a Latina il 1° luglio 1975. Vive a Marcon, nell’area della città metropolitana di Venezia. Laureato in Economia aziendale. E’ titolato del corso Master in Management sportivo CONI LUISS.

Ex Fiamme Gialle e dipendente GdF (1994-2011), svolge la libera professione di consulente aziendale e fiscale e di Manager Sportivo.

Contribuisce all’organizzazione della gara internazionale di canoa velocità di Auronzo di Cadore e di numerosi eventi nazionali ed internazionali dal 2008 (al proprio attivo n. 2 Europei e n. 1 Mondiale già organizzati).

Nel 2013 ha ricevuto la Stella di Bronzo al merito sportivo.

Dal 2008 al 2016 è stato membro del Centro Studi FICK come relatore per la formazione dei dirigenti.

Dal 2009 al 2016 è stato il Responsabile Dragon Boat della FICK.

Allenatore di Canoa dal 2003. Allenatore di Dragon Boat dal 1999.

FaLang translation system by Faboba