Choose Language


Novità

Written on 30/11/2023, 14:16 by bedin
bulletin-1-2024-venice-international-dragon-boat-festival-italyPublished the Bulletin 1 of the 10th edition of Venice International Dragon Boat Festival Venice (Italy). 14th and 15th september 2024  download...
350 0
Written on 26/11/2023, 21:51 by bedin
saluti-e-considerazioni-del-presidente-andrea-bedinVenezia, 26/11/2023 L’anno 2023 si avvia alla propria conclusione. Un anno fantastico, sotto tutti i punti di vista. Per la nostra Associazione e...
553 0
Written on 02/11/2023, 16:36 by bedin
VOGALONGA 2024 The date has not yet been made official but indicatively the event should take place on Sunday 19th May 2024. Like every year, our...
318 0
Written on 02/11/2023, 16:24 by bedin
VOGALONGA 2024 La data non è ancora stata ufficializzata la data ma indicativamente la manifestazione dovrebbe svolgersi Domenica 19 maggio 2024. Come...
319 0
FaceBookYoutube

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Seleziona un articolo da leggere

NEWS - FESTIVAL & VOGALONGA 2016

NEWS - FESTIVAL & VOGALONGA 2016


VARIAZIONE QUOTE PER DRAGON BOAT DA UTILIZZARE SOLO PER LA VOGALONGA

e INTRODUZIONE GARE CON I MINI DRAGON NEL FESTIVAL

FESTIVAL & VOGALONGA 2016
www.venicedragonboat.com

 

COMUNICATO N. 1 DEL 13 FEBBRAIO 2016

 

A seguito delle numerose richieste finora pervenute, il Comitato Organizzatore comunica che, dal 13 febbraio 2016, le imbarcazioni da dragon boat “standard” sono disponibili per la sola Vogalonga  2016 al costo di Euro 2000,00.

 

Si rappresenta che per la medesima cifra, come da quote indicate nella Nota Informativa n.1, è possibile partecipare anche al Festival dei 200 metri, previsto per il sabato 14 maggio 2016, il giorno precedente la Vogalonga.

 

Ricordiamo, per chi volesse partecipare SOLO al Festival e con la propria imbarcazione, che la quota di iscrizione al Festival è di Euro 700,00 ad equipaggio (dragon standard 20 posti).

 

 

 

COMUNICATO N. 2 DEL 13 FEBBRAIO 2016

 

Alle gare del Festival Internazionale di Dragon Boat in programma Sabato 14 maggio 2016 a Venezia, sarà possibile partecipare anche con i mini dragon cc.dd. “draghini”, al cui interno trovano posto n. 10 pagaiatori, il timoniere e il drummer.

 

L’organizzazione mette a disposizione per le gare una muta di n. 4 mini dragon con le seguenti modalità:

 

Quote di Iscrizione (mini dragon)

 

Pacchetto “A” Mini dragon, Iscrizione al Festival: € 350,00 per equipaggio.

Pacchetto “B” Mini dragon, Iscrizione al Festival: € 350,00 per equipaggio. Contributo utilizzo Mini Dragon Dragon Boat per il Festival: € 450,00 per equipaggio.

Pacchetto “C” Mini dragon, Iscrizione al Festival: € 350,00 per equipaggio. Contributo utilizzo Dragon Boat per il Festival: € 450,00 per equipaggio. Contributo utilizzo Dragon Boat per la Vogalonga: € 600,00 per equipaggio (disponibilità di prestito per la Vogalonga, fino a n. 4 Mini dragon boat).

Pacchetto “D” Mini dragon, Contributo utilizzo Mini Dragon Boat per la SOLA Vogalonga: € 900,00 (disponibilità limitate).

I pacchetti “C” e “D” NON comprendono la quota di iscrizione  alla Vogalonga.

Tutte le somme devono essere completamente versate per garantirsi la partecipazione Festival e/o Vogalonga.

 

Pagamenti

 

I pagamenti dovranno essere effettuati sul seguente conto:

Beneficiario : VENICE CANOE & DRAGON BOAT A.S.D

Banca: Banca Prossima spa

Indirizzo: Milano, Piazza P. Ferrari 10

IBAN: IT 13 L 03359 01600 100000014401 SWIFT: BCITITMX

 

Gentilmente, scrivere nella causale di pagamento il nome dell’equipaggio. Di ogni pagamento dovrà essere inviata la ricevuta.

 

Le copie delle ricevute di pagamento dovranno essere inviate via e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

 

 

Composizione equipaggi (Mini dragon)

 

Agonisti/Club

Tutti gli equipaggi dovranno avere un minimo di n. 8 ed un massimo di n. 10 atleti, un tamburino ed un timoniere. La tipologia degli equipaggi sarà:

Misto – con un minimo di n. 4 donne a bordo (sono esclusi dal computo il tamburino ed il timoniere). Il tamburino e/o il timoniere potranno essere indifferentemente uomo o donna;

Open – equipaggio maschile (anche se possono essere incluse atlete donne). Il tamburino e/o il timoniere potranno essere indifferentemente uomo o donna;

Femminile – equipaggio completamente femminile, compreso il tamburino ed il timoniere.

 

Sociale/Amatori

Sono equipaggi composti da atleti/e non Agonisti/e. Tutti gli equipaggi dovranno avere un minimo di n. 8 ed un massimo di n. 10 pagaiatori. Tipologia equipaggio: Misto – con un minimo di n. 4 donne a bordo (sono esclusi dal computo il tamburino ed il timoniere). Ogni equipaggio dovrà essere composto da atleti Amatori. I timonieri potranno essere messi a disposizione se preventivamente richiesto.

 

Equipaggi Universitari

Gli equipaggi devono essere formati da studenti e/o dipendenti di Università. Tipologia equipaggio: Misto - con un minimo di n. 4 donne a bordo (sono esclusi dal computo il tamburino ed il timoniere).

 

Donne in Rosa

Tutto l’equipaggio deve essere formato da Donne in Rosa ovvero Pink Ladies, compresa la tamburina. I timonieri saranno messi a disposizione, se l’equipaggio ne fosse sprovvisto, previo richiesta.

 

Per quanto non riportato nel presente Comunicato n. 2, si fa riferimento alla Nota Informativa n. 1 dell’evento e alle successive Note e/o Comunicati.

 

vittoria di Andrea Bedin con i Pacific Dragons

Penrith NSW, 31 gennaio 2016

CAMPIONATI NEW SOUTH WALES  DI DRAGON BOAT

 

Si sono svolti Domenica 31 gennaio 2016 i Campionati dello stato del NSW per la disciplina del dragon boat.

Sulle acque del bacino olimpico di Penrith erano presenti circa 800 atleti. Tra questi era presente Andrea Bedin, atleta italiano residente a Venezia, che per l’occasione gareggiava con la maglia del club Pacific Dragons di Sydney.

Andrea Bedin è ormai un volto noto a Sydney, in particolare nel mondo del dragon boat. Consulente aziendale e organizzatore di eventi in Italia, imprenditore in Australia (sua la ditta che importa vini italiani di qualità www.italianostyle.com), Andrea frequenta regolarmente Sydney dal 2001, dove si è poi sposato nel 2008 con l’australiana Maria Balanos.

“Sono qui  per un lungo periodo” – ci racconta Andrea – “e come mi era già capitato in passato, mi integro facilmente nella vita australe dove ho molti amici e conoscenti”. Gareggio con i Pacific Dragons dal 2001, grazie all’amicizia che mi lega con Gavin Godfrey, che per anni è stato il tecnico di questo club e della Nazionale australiana di dragon boat”.

Ottima performance a Penrith ,dove Andrea con il suo equipaggio ha vinto la gara nella specialità del Misto (equipaggio con 12 uomini e 8 donne a bordo) con questa classifica: (vento contrario) 1° class. Pacific Dragons 2’05”48, 2° class. Acca Dragons 2’07”18, 3° class. Sloths 2’08”11.

Andrea ha gareggiato anche nella specialità Open (equipaggio interamente maschile) giungendo secondo, con questa classifica: (vento contrario) 1° class. CYL 2’01”72, 2° class. Pacific Dragons 2’02”04, Acca Dragon 2’02”70.

“Sono contento per il risultato personale e del mio club australiano” – afferma Andrea. “Mi sono allenato costantemente negli ultimi due mesi, anche durante la pausa natalizia, abbinando gli impegni di lavoro con quelli sportivi. Quello che mi ha colpito positivamente è la risposta del mio fisico perché quando sono in Italia, oltre al lavoro, sono molto impegnato nell’organizzazione dei campionati nazionali, europei e prossimamente anche mondiali di questa disciplina, e non trovo il tempo per allenare me stesso”.

“Ponendo una riflessione, prettamente sportiva, sono molto rammaricato di come lo sport è organizzato e praticato in Italia. Oltre al monopolio mediatico del calcio, che non lascia spazi alla comunicazione e promozione degli altri sport, le istituzioni non investono con criterio nello sport che rappresenta il maggior stimolo per il benessere psico-fisico della persona e per l’educazione a tutti i livelli e a tutte le età. In Australia tutte le scuole sono dotate di ampi parchi esterni e grandi palestre coperte. L’attività fisica è praticata di frequente e sono proposte, durante l’orario scolastico, tutte le specialità sportive”.

Il legame di Andrea rimane molto forte anche quando è qui a Sydney. Infatti non ha dimenticato il suo incarico di Presidente del Comitato Veneto FederCanoa e sta organizzando a Sydney una serata d’onore, insieme alla Federazione Veneta del NSW, per festeggiare gli atleti e i tecnici della Nazionale italiana di canoa slalom, in raduno a Penrith, per gli allenamenti nel bacino olimpico in vista delle Olimpiadi di Rio di Janeiro 2016.  

Foto 1: Equipaggio PD's con Bedin con la maglia di colore bianco.

 

Foto 2: Andrea Bedin festeggia dopo la vittoria nel Misto 500 mt

 

FaLang translation system by Faboba